Le importanti intuizioni evolutive trascurate di Carl Menger

Carl Menger è ampiamente riconosciuto come uno degli economisti che hanno guidato la cosiddetta rivoluzione marginale insieme a William Stanley Jevons e Léon Walras.

Ci sono altri due contributi di Menger che sono relativamente sottovalutati e molto importanti per comprendere l’ordine socioeconomico, compreso il motivo per cui l’umanità rimane persa nell’ignoranza economica e nell’ignoranza tra le tribù.

In primo luogo, c’erano le sue profonde intuizioni sul metodo o modo corretto per studiare l’economia o l’ordine sociale e la sua emergenza ed evoluzione, e in secondo luogo era la sua applicazione della saggezza intellettuale che spiega l’evoluzione del denaro e l’intero ordine economico e sociale emerso grazie al denaro.

Menger ha scritto un intero libro dedicato alla discussione dei metodi adeguati per lo studio delle scienze sociali, appropriatamente intitolato “Research in the Methods of the Social Sciences“.

Si pensi, ad esempio, al fenomeno del denaro, un’istituzione che serve innanzitutto al benessere della società, ma che, nella maggior parte dei paesi, non è affatto il risultato di un accordo mirato alla sua istituzione. come istituzione sociale, o di diritto positivo, ma è un prodotto involontario dello sviluppo storico.

Basti pensare al diritto, alla lingua, all’origine del mercato, all’origine della comunità e dello Stato, ecc.

Ora, se i fenomeni sociali e gli organismi naturali hanno somiglianze in natura, la loro origine e funzione è chiara che questo fatto non può non influenzare metodi di ricerca nel campo delle scienze sociali in generale e dell’economia in particolare. .

L’analogia di cui sopra porta a concezioni delle scienze sociali teoriche simili a concezioni che sono il risultato della ricerca teorica sul mondo materiale-organico, portando a paralleli con l’anatomia e la fisiologia delle “creature sociali” dello Stato e della società.

Come Herbert Spencer, suo contemporaneo e probabilmente l’intellettuale più famoso e influente della fine del 1800, anche Menger sosteneva che l’ordine sociale era simile a un “organismo sociale” e doveva essere studiato utilizzando un approccio organico o evoluzionistico simile al modo in cui noi studiamo l’organismo biologico.

Menger riteneva quindi che i metodi della scienza fisica, così come l’uso della matematica, fossero inadeguati per comprendere l’enorme complessità e l’evoluzione degli ordini sociali e biologici.

Ludwig von Mises e FA Hayek avrebbero chiaramente seguito l’esempio.

Hayek ha anche ridicolizzato “l’uso diffuso della matematica, che deve sempre impressionare i politici senza alcuna formazione matematica, e che è davvero la cosa più vicina alla pratica della magia che avviene tra gli economisti professionisti“.

La seguente analogia ci aiuta a comprendere più profondamente le importanti intuizioni di Menger.

Il corpo umano e gli innumerevoli “sistemi” che lavorano con esso – come il sistema respiratorio-nervoso-digestivo – sono il risultato dell’attività di circa 70 trilioni di cellule e batteri umani, NON il risultato di alcuna pianificazione.

Il moderno ordine socioeconomico globale – il “corpo sociale” – è anche coordinato da un sistema, che i discendenti intellettuali di Menger come Ludwig von Mises e il suo grande mecenate, il premio Nobel per l’economia nel 1974 FA Hayek, chiamarono “processo di mercato”.

Il processo di mercato comprende “parti” come la moneta, i prezzi, la concorrenza economica, i tassi di interesse e il quadro giuridico-religioso-governativo che li sostiene.

Tuttavia, i risultati delle azioni degli uomini “non sembrano essere stati il ​​risultato di un’intenzione a tal fine“.

Ogni entità nell’ordine sociale, sia individuale che aziendale, è in un ciclo costante di produzione e consumo di ricchezza.

Se c’è più produzione che consumo, l’ordine è redditizio e quindi aumenta la torta economica della ricchezza.

L’intuizione fondamentale di Menger sul denaro è stata quella di aver mostrato come il denaro, come il linguaggio, sia un’innovazione evolutiva, NON progettata.

Poiché la moneta è un’innovazione evolutiva e NON progettata, ciò significa anche che tutti gli altri importanti meccanismi, combinati tra loro, costituiscono il processo di mercato, come il calcolo delle perdite di profitto.

Anche il profitto e la concorrenza economica fanno in gran parte parte di processi evolutivi/non progettati.

Le intuizioni di cui sopra e altre relative alla Scuola Austriaca di Economia di Menger, come ci dice Hayek, “appartengono interamente a Carl Menger”.

Purtroppo a volte le opere di un autore che ha rivoluzionato una scienza già sviluppata ed è ampiamente riconosciuto come suo autore, rimangono poco conosciute, e questo è ciò che è accaduto a Carl Menger.

Ci volle tempo perché le idee importanti e rivoluzionarie di Galileo, Bruno e Copernico si diffondessero.

Se l’homo sapiens alla fine si distruggerà in un’altra guerra mondiale tribale, in una rivoluzione socialista, in un disastro ambientale o nella mania del Covid-19, molto dipenderà dal fatto che le idee di Menger raggiungano persone influenti.

Scritto da Carlo Makhloufi Donelli

Altre notizie
Venezia in-difesa

Venezia in-difesa

Dal 25 aprile Venezia ha introdotto un ticket d'accesso, un argomento estremamente complesso. Questo ticket, che...

PIL pro capite in Europa

PIL pro capite in Europa

Visualizzazione del PIL pro capite europeo per paese L’Europa ospita alcune delle  economie più grandi  e sofisticate...

error: Content is protected !!
× How can I help you?