Spagna: bambini sfilano in “lingerie”

È emerso online un video di bambini piccoli che prendono parte a una parata in Spagna indossando lingerie in stile burlesque, paracapezzoli e parrucche, con bandiere arcobaleno “Pride” attaccate sulla schiena.

Il filmato, girato durante un carnevale annuale a Torrevieja, una città nel sud della Spagna soprannominata la “capitale gay non ufficiale” del paese, mostra la cosiddetta “troupe di Osadía” che marcia con diversi bambini che sembrano avere circa 9 o 10 anni o meno.

Oltre ai reggicalze e alle calze erotiche e succinte, ai bambini è stata posizionata una “X” di nastro nero sui capezzoli e è stato applicato un trucco completo sui loro volti.

Il video mostra i bambini che vengono istruiti a imitare gli adulti eseguendo gesti provocatori per le strade della città di Alicante davanti a spettatori adulti e ad altri bambini.

In un video, si vede una donna che mette qualcosa, presumibilmente dolci, nella bocca dei bambini mentre si muovono.

Alcuni di coloro che hanno pubblicato il filmato hanno notato che il titolo della “performance” era “Prometer hasta meter” che si traduce in “prometti finché non ti impegni”.

Altri video mostravano adulti che indossavano gli stessi abiti ed eseguivano la stessa routine:

Un intervistato che scrive in spagnolo ha osservato “Spagna. Bambini vestiti da oggetti sessuali sfilano per la gioia dei pedofili locali. Progressismo, lo chiamano”.

Altri hanno chiesto l’arresto:

Questo non è un incidente isolato.

Ovunque, durante gli eventi del Pride, i bambini sono sottoposti ad attività apertamente sessuali.

Fonte: https://modernity.news/2024/02/14/outrage-in-spain-as-children-paraded-around-in-lingerie-for-pride/
Scritto da Steve Watson tramite Modernity.news
Tradotto (con rabbia e disgusto) da Carlo Makhloufi Donelli

Altre notizie
TikTok: come occupare le case

TikTok: come occupare le case

TikTok: migrante spiega ad altri illegali come "invadere" le case in America La distruzione marxista dei diritti di...

Lockdown: l’esito inatteso

Lockdown: l’esito inatteso

Lockdown: il primo italiano è iniziato il 9 marzo 2020. All’epoca pensavo erroneamente che la società funzionasse...

error: Content is protected !!
× How can I help you?