Buon Natale!

Le origini del Natale sono molto antiche e complesse. Il Natale è la festa della nascita di Gesù Cristo, che secondo la tradizione cristiana è avvenuta intorno al 25 dicembre.

Ma il Natale ha anche delle origini pagane e laiche, legate al solstizio d’inverno, il giorno più corto dell’anno, che i popoli antichi celebravano come segno di rinascita della natura e di fertilità.

In particolare, i Celti festeggiavano il solstizio d’inverno il 21 dicembre, mentre i Romani lo facevano il 25 dicembre in onore del dio Saturno.

Inoltre, in alcune parti d’Europa si festeggiava il Natale come festa del raccolto, ed anche in altri giorni, come il 6 dicembre o il 19 gennaio.

La data del 25 dicembre è stata scelta solo nel IV secolo d.C. dalla Chiesa cristiana per coniugare le feste pagane con la nascita del Messia.

Tuttavia, non ci sono prove storiche o bibliche che confermino questa data, e molti studiosi ritengono che la data del 25 dicembre sia stata scelta solo in occasione di una festa imperiale indetta dall’imperatore Aureliano nel III secolo d.C. per celebrare il solstizio d’inverno.

Il significato religioso attuale del Natale è quello di commemorare la nascita di Gesù Cristo, ma anche di inaugurare un periodo di cambiamento e di rinnovamento, caratteristici della religione cristiana.

Il Natale è quindi una festa che unisce elementi cristiani e pagani, e che esprime il desiderio di pace e di prosperità per tutti.

E quindi, carissimi amici e compagni di viaggio, qualunque sia il vostro credo in questo giorno speciale, voglio esprimervi il mio affetto e la mia gratitudine per aver condiviso con me tanti momenti di difficoltà alternati ad altri di gioia e fiducia.

Vi auguro di vivere questo Natale con il cuore pieno di gratitudine e di Amore, specialmente verso i più bisognosi e i più sofferenti. Vi auguro di essere ogni giorno luce per il mondo, portando ovunque il messaggio di pace e di fraternità che il Natale porta con sé.

Vi auguro, infine, di essere sempre felici e di realizzare tutti i vostri sogni. Il mio? In questo giorno in cui si celebra la rinascita, sogno di rinascere nel mondo che vogliamo, per noi e per chi verrà dopo di noi, insieme ad ognuno di voi.

Con affetto,

Carlo Makhloufi Donelli

Altre notizie
TikTok: come occupare le case

TikTok: come occupare le case

TikTok: migrante spiega ad altri illegali come "invadere" le case in America La distruzione marxista dei diritti di...

Lockdown: l’esito inatteso

Lockdown: l’esito inatteso

Lockdown: il primo italiano è iniziato il 9 marzo 2020. All’epoca pensavo erroneamente che la società funzionasse...

error: Content is protected !!
× How can I help you?