Irlanda: barricate contro gli immigrati

Irlanda: gli abitanti dei villaggi irlandesi erigono blocchi stradali per impedire al governo di portare migranti nella loro comunità

I residenti dei villaggi irlandesi sono ricorsi alla creazione di barricate e posti di blocco stradali intorno alle loro comunità per impedire al governo di trasferire i richiedenti asilo nell’area.

Gli abitanti di Dromahair, nella contea di Leitrim, hanno preso la misura drastica di isolare il villaggio venerdì tra le voci che il Dipartimento per l’Integrazione stava progettando di far arrivare in autobus dozzine di cittadini stranieri senza il previo consenso dei leader della comunità.

Secondo l’  Irish Examiner , tre posti di blocco sono stati eretti sulle strade intorno al villaggio e membri della Dromahair Concerned Residents Association hanno presidiato i posti di blocco e controllato le auto mentre cercavano di entrare nell’area.

Nei giorni scorsi i manifestanti hanno espresso il loro malcontento per la possibilità di nuovi arrivi in ​​città, citando la sicurezza e la saturazione dei servizi pubblici come preoccupazioni principali.

Il governo irlandese non ha tentato di ricollocare i migranti venerdì e l’associazione di cittadini del villaggio ha confermato lunedì di aver ricevuto conferma scritta dal ministro per l’Integrazione Roderic O’Gorman che nessun nuovo arrivato sarebbe arrivato in città senza un sufficiente coinvolgimento della popolazione locale. residenti.

La lettera inviata all’organizzazione ha fatto seguito a quello che il Dipartimento per l’Integrazione ha definito un incontro “positivo” di domenica con i parlamentari locali Frank Feighan, Martin Kenny e Marian Harkin.

Il governo prevede di riconvertire l’Abbey Manor Hotel nel villaggio per ospitare dozzine di richiedenti asilo, ma si trova ad affrontare una feroce resistenza, come si è visto anche in molte altre città e villaggi in tutto il paese.

“Se viene stipulato un contratto, si spera che questa proprietà possa essere messa in uso. La capacità e la configurazione non saranno concordate finché i negoziati non raggiungeranno la fase finale, tuttavia, si prevede che la capacità sarà di circa 155 persone”, ha detto in precedenza un portavoce del governo.

Scene simili si sono verificate a Rosslare Harbour, dove il governo sta tentando di annullare la prevista ristrutturazione di un hotel abbandonato in una casa di cura e di accogliere centinaia di migranti “maschi adulti” in un villaggio che ha già accolto la sua giusta quota di rifugiati.

“Tra la quantità di rifugiati che abbiamo attualmente a Rosslare Harbour e ciò che è previsto per il sito Great Southern, ciò significherà che questo villaggio avrà accolto oltre 700 rifugiati. Ciò aggiungerà circa un terzo alla popolazione indigena e stabile, senza che vengano forniti servizi o provvedimenti aggiuntivi”, ha detto all’inizio di questo mese il consigliere locale Ger Carthy.

Fonte: https://www.zerohedge.com/geopolitical/irish-villagers-erect-roadblocks-stop-govt-bussing-migrants-their-community
Scritto da Thomas Brooke tramite ReMix News
Tradotto da Carlo Makhloufi Donelli

Altre notizie
error: Content is protected !!
× How can I help you?