Henry Kissinger morto a 100 anni

Secondo il Washington Post , l’ex segretario di Stato Henry Kissinger sarebbe morto .

Lo statista è morto all’età di 100 anni nella sua casa nel Connecticut , secondo una dichiarazione della sua società di consulenza, che non ha fornito alcuna causa di morte.

Kissinger è stata l’unica persona ad essere allo stesso tempo consigliere per la sicurezza nazionale e segretario di stato della Casa Bianca, esercitando un controllo sulla politica estera statunitense che raramente è stato eguagliato da chiunque non fosse presidente.

Secondo  il sito web di Kissinger , ha contribuito in particolare a creare “l’ordine mondiale del secondo dopoguerra”, guidando gli Stati Uniti attraverso importanti sfide di politica estera .

Kissinger, che ha incontrato il leader del Partito Comunista Cinese (PCC) Xi Jinping durante una visita a sorpresa a Pechino il 20 luglio, è venerato in Cina per aver architettato l’apertura delle relazioni tra il PCC e Washington sotto il presidente Nixon durante la Guerra Fredda nel i primi anni ’70.

Tuttavia, non fu acclamato universalmente…

…con due dei critici più vociferanti,  Christopher Hitchens  e William Shawcross, che definiscono anche il dottor Kissinger un criminale di guerra.

Il giornalista Seymour M. Hersh, in “The Price of Power”, ha affermato che il dottor Kissinger e Nixon erano fondamentalmente due persone dello stesso tipo:

Essi “sono rimasti ciechi di fronte ai costi umani delle loro azioni. I morti e i mutilati in Vietnam e Cambogia – come in Cile, Bangladesh, Biafra e Medio Oriente – sembravano non contare mentre il presidente e il suo consigliere per la sicurezza nazionale combattevano contro l’Unione Sovietica, le loro idee sbagliate, i loro nemici politici e tra loro”.

Per lo meno, coloro che non ammiravano il dottor Kissinger sentivano che la sua attenzione alle realtà della Guerra Fredda e la sua volontà di usare la forza – apertamente o segretamente – per portare avanti gli obiettivi statunitensi lo rendevano cieco rispetto alle considerazioni umanitarie e sui diritti umani.

Lodandolo o detestandolo, notiamo che negli ultimi mesi di vita ha lasciato cadere alcune verità scomode per i politici di oggi…

WaPo riferisce che nella sua biografia completa del dottor Kissinger, il giornalista Walter Isaacson è giunto alla conclusione che “aveva un istintivo sentimento per il potere e per la creazione di un nuovo equilibrio globale che avrebbe potuto aiutare l’America a far fronte alla sua sindrome di astinenza dopo il Vietnam. Ma non è stato accompagnato da un sentimento simile per la forza che deriva dall’apertura del sistema democratico americano o per i valori morali che sono la vera fonte della sua influenza globale”.

Isaacson, che aveva pieno accesso al dottor Kissinger e a molti dei suoi amici, lo descrisse come “brillante, cospiratorio, furtivo, sensibile ai collegamenti e alle sfumature, incline alle rivalità e alle lotte di potere, affascinante ma a volte ingannevole”.

Fonte: https://www.zerohedge.com/geopolitical/henry-kissinger-dead-100
Scritto da: foto di Tyler Durden TYLER DURDEN
Tradotto da Carlo Makhloufi Donelli

Altre notizie
error: Content is protected !!
× How can I help you?