COVID-19: Medici internazionali dicono basta!

Recentemente “COVID-19” e “Fauci” sono stati di tendenza su Twitter. Ed ora, quando fai clic su quegli hashtag, non ricevi messaggi governativi di censura.

Invece, ricevi dichiarazioni come questa dal dottor Eli David, che è stata vista 1,2 milioni di volte: “Fauci si sbagliava su blocchi, maschere , doppie maschere, Remdesivir, vaccino , richiami e origine del virus.

“Fauci aveva ragione su qualcosa? Dammi una sola cosa sul Covid sulla quale Fauci ha avuto ragione…”

 

Stanchi delle mezze verità

Sta diventando sempre più chiaro dai social media e dalla vita reale che le persone sono stanche di farsi mentire dalle autorità sanitarie governative. Stanno iniziando a rendersi conto che queste agenzie non stanno facendo i loro interessi.

Io (Jennifer) mi sono fermata a chiacchierare con una coppia di anziani che si godeva il sole la scorsa settimana. Avevano sistemato due sedie pieghevoli vicino all’acqua in modo da poter guardare i passanti e lo scintillante Oceano Atlantico.

“Devi goderti ogni secondo”, ha detto la moglie. “Mio marito ha la demenza . È stato difficile. Non sai quando te ne andrai. Il mio migliore amico mi ha chiamato singhiozzando due settimane fa. Hanno trovato suo figlio di 46 anni morto nel suo letto . Nessuno sa perché.

“Sai se è stato vaccinato?” chiesi con il tono più gentile che potessi trovare. “So che può sembrare una domanda strana ma… stiamo assistendo a miocardite e pericardite nei giovani dopo la vaccinazione; il chirurgo generale della Florida non raccomanda più i vaccini a mRNA per i giovani uomini; e almeno alcune di queste morti improvvise e inspiegabili potrebbero essere dovute a questo.

«Non lo sapevo», disse. “Ma sono sicura che è stato vaccinato . Io stessa ne ho fatte così tante che a questo punto sono radioattiva!

“Ne abbiamo fatte, cosa, cinque?!” disse, rivolgendosi al marito. “Sta diventando ridicolo. Abbiamo avuto ancora COVID, due volte . Non ne facciamo più”.

Continuano i morti

C’è stato un aumento di morti improvvise, inspiegabili e inadeguate all’età in almeno 30 paesi del mondo industrializzato.

In Irlanda, a gennaio sono morte così tante persone che i funerali hanno dovuto essere rinviati, secondo le notizie locali .

Ed Dowd, nel suo nuovo libro, “‘Cause Unknown’: The Epidemic of Sudden Deaths in 2021 and 2022”, sostiene che le morti improvvise nei giovani nei paesi industrializzati sono dovute ai vaccini a mRNA.

Dowd mostra come il numero di morti in eccesso in America attribuite a COVID-19 nel 2020 sia stato in realtà molto inferiore all’enorme picco di morti improvvise iniziato nel 2021 dopo che i vaccini COVID-19 hanno iniziato a essere ampiamente distribuiti.

È importante sottolineare che la maggior parte dei decessi del 2021, avvenuti principalmente in persone di età compresa tra 18 e 64 anni, non sono stati attribuiti a COVID.

Sono morti più persone dopo l’introduzione del vaccino contro il COVID-19 che durante la guerra del Vietnam

“Da febbraio 2021 a marzo 2022, i millennial hanno vissuto l’equivalente di una guerra del Vietnam, con oltre 60.000 morti in eccesso”, ha scritto Dowd, esperto nel seguire e anticipare le tendenze e socio fondatore di una società di investimento globale chiamata Phinance Technologies.

“La guerra del Vietnam ha impiegato 12 anni per uccidere lo stesso numero di giovani sani che abbiamo appena visto morire in 12 mesi”.

Programma di vaccino contro l’influenza suina interrotto dopo 3 decessi

Il 13 ottobre 1976, il New York Times pubblicò una storia sul vaccino contro l’influenza suina.

Il titolo diceva: “IL PROGRAMMA PER L’INFLUENZA SUINA VIENE INTERROTTO IN 9 STATI IN QUANTO 3 MUOIONO DOPO AVERLO FATTO”.

Epoca Times foto
Tutti i decessi per tutti i vaccini segnalati al VAERS per anno dal 1990 al 2023. (screenshot/OpenVAERS.com)

 

Al 24 febbraio,  34.576 decessi sono stati segnalati ai Centers for Disease Control and Prevention tramite il Vaccine Adverse Events Reporting System ( VAERS ) del governo, noto per la sua sotto-segnalazione ( pdf ), dopo le iniezioni di COVID-19.

Con i decessi segnalati per tutti i vaccini combinati, il numero è passato da 420 decessi nel 2020 (prima della vaccinazione COVID) a 22.278 decessi nel 2021 (con vaccinazione COVID), con un aumento del 5.304%.

Medici coraggiosi di tutto il mondo parlano chiaro

Con la crescente evidenza che il vaccino COVID-19 sta facendo più male che bene, i medici e gli esperti di salute di tutto il mondo, molti dei quali stanno rischiando di perdere il lavoro, si stanno ora pronunciando contro il continuare a somministrare iniezioni di mRNA.

Particolarmente problematica, dicono, è la somministrazione di vaccini a mRNA ai giovani per i quali il COVID-19 è solitamente un’infezione virale lieve e facilmente superabile.

Nel maggio del 2020, abbiamo scritto il nostro primo articolo su ricercatori e clinici all’avanguardia basati sull’evidenza che si sono espressi contro la propaganda che si atteggia a scienza: “Possa la forza essere con loro: gli scienziati reagiscono”.

Da allora, abbiamo continuato a documentare e riferire su un fenomeno globale: medici coscienziosi e scienziati medici che seguono i fatti affermano che le vaccinazioni a mRNA fanno più male che bene e che è ora di fermare il danno.

Il chirurgo cardiovascolare giapponese dice di fermare i booster

Il dottor Kenji Yamamoto , un chirurgo cardiovascolare giapponese, ha sostenuto che somministrare ulteriori vaccini contro il COVID-19 è semplicemente troppo pericoloso.

“Come misura di sicurezza, ulteriori vaccinazioni di richiamo dovrebbero essere interrotte”, ha insistito Yamamoto in una lettera sottoposta a revisione paritaria pubblicata sulla rivista Virology. Ha visto casi letali di trombocitopenia trombotica immunitaria indotta da vaccino.

Lui ei suoi colleghi hanno scoperto che i vaccini hanno portato alcuni pazienti a una disfunzione immunitaria molto marcata. Alcuni sono morti per infezioni resistenti agli antibiotici difficili da controllare, la cui causa sottostante Yamamoto ha attribuito a problemi immunitari indotti dal vaccino.

“Ad oggi, quando si confrontano i vantaggi e gli svantaggi dei vaccini a mRNA, la vaccinazione è stata comunemente raccomandata. Man mano che la pandemia di COVID-19 diventa meglio controllata, è probabile che le conseguenze del vaccino diventino più evidenti”, ha scritto.

“È stato ipotizzato che ci sarà un aumento delle malattie cardiovascolari, in particolare delle sindromi coronariche acute, causate dalle proteine ​​spike nei vaccini genetici. Oltre al rischio di infezioni dovute a funzioni immunitarie ridotte, esiste un possibile rischio di danno d’organo sconosciuto causato dal vaccino che rimane nascosto, senza apparenti presentazioni cliniche, principalmente nel sistema circolatorio.

Parla il cardiologo britannico

Il dottor Aseem Malhotra, un cardiologo britannico che è stato fermamente a favore dei vaccini per tutta la sua carriera medica, ha inizialmente difeso il programma di vaccinazione COVID-19 .

Ma dopo aver trascorso innumerevoli ore a ricercare i vaccini e aver esaminato attentamente tutti i dati scientifici disponibili , Malhotra non li consiglia più.

Ora crede che questi vaccini stiano causando “danni senza precedenti”, come ha spiegato in una recente intervista .

Inoltre, ha pubblicato diversi articoli sottoposti a revisione paritaria che spiegano i dati. “La ri-analisi di studi controllati randomizzati che utilizzano la tecnologia dell’acido ribonucleico messaggero (mRNA) suggerisce un rischio maggiore di eventi avversi gravi dai vaccini rispetto all’essere ricoverati in ospedale per COVID-19”, ha scritto Malhotra .

Un cardiologo australiano chiede di fermare le iniezioni

Il dottor Ross Walker, un cardiologo con sede a Sydney, in Australia, ha visto finora più di 70 casi di problemi cardiaci indotti da vaccino a seguito di vaccini a mRNA.

Ora crede che i vaccini a mRNA siano “molto pro-infiammatori” e che questi vaccini non avrebbero mai dovuto essere obbligatori.

Nei suoi pazienti, i problemi cardiaci, che includono palpitazioni, dolore toracico e mancanza di respiro, sono durati fino a sei mesi dopo la vaccinazione, secondo quanto afferma Walker.

“… non abbiamo bisogno di usare vaccini a mRNA come Pfizer e Moderna”, ha detto Walker al Daily Mail Australia .

Parla un virologo e immunologo

Yuhong Dong è un medico con oltre vent’anni di esperienza nella ricerca virologica e immunologica che scrive per The Epoch Times.

Per il suo dottorato, conseguito presso l’Università di Pechino in Cina, Dong si è specializzata in malattie infettive. Dal 2010 al 2017 è stata Senior Medical Scientific Expert e leader di farmacovigilanza presso la sede centrale di Novartis in Svizzera. Durante quel periodo, ha vinto quattro premi aziendali.

“Ci sono ampie prove, basate su studi preclinici e clinici, che dimostrano che questi vaccini COVID-19 non proteggono le persone dall’infezione da SARS-CoV-2, ma incorrono in eventi avversi gravi tra cui coaguli di sangue anormali, eventi cardiovascolari, ictus, morte improvvisa, disordini immunitari, lesioni neurologiche ed eventi riproduttivi”, ha detto Dong a The Epoch Times via e-mail.

“A livello di popolazione generale, i rischi pesano molto sui benefici. Dovremmo prendere la decisione impopolare ma razionale di interrompere immediatamente il programma di vaccinazione COVID-19 “.

La soluzione per costruire una forte immunità per sopravvivere alle infezioni virali, ha detto Dong, non è tramite la tecnologia mRNA.

Invece, ha scritto, dobbiamo insegnare alle persone “come preservare o rafforzare la loro immunità naturale e cambiare stili di vita e mentalità dannosi”.

“Dovrebbe essere immediatamente fermato”

“Il programma di vaccinazione COVID-19 dovrebbe essere interrotto immediatamente perché i segnali di effetti avversi, inclusa la morte, sono senza precedenti”, il dottor Bose Ravenel, un pediatra in pensione con sede nella Carolina del Nord che ha trascorso 31 anni in uno studio privato, 11 anni come pediatra accademico , e sei anni di pratica di medicina pediatrica integrativa, ha insistito.

Ravenel ha dichiarato a The Epoch Times di aver trascorso oltre 4.500 ore studiando SARS-CoV-2, compresi i vaccini.

“Il rischio di morte o malattia grave dagli attuali ceppi di COVID è statisticamente basso”, ha continuato, “è disponibile un trattamento ambulatoriale efficace e la riduzione del rischio assoluto dai vaccini è compresa tra lo 0,5 e l’1,6 percento, è molto bassa”, ha affermato . “Questi vaccini a mRNA non riescono a raggiungere la funzione fondamentale di un vaccino per fermare l’infezione o la trasmissione ad altri”.

“Appartiene alla pattumiera della storia”

Il dottor Thomas Redwood è un medico del pronto soccorso da oltre 30 anni. Attualmente esercita in Alabama, è stato un medico di pronto soccorso all’interno dei sistemi sanitari Wellstar e Piemonte ad Atlanta, in Georgia, fino a quando i suoi privilegi sono stati interrotti per non aver rispettato i mandati del vaccino COVID-19.

“Dovremmo porre fine al programma di vaccinazione COVID, punto e basta”, ha detto Redwood a The Epoch Times. “Ciò che è stato propagandato come sicuro ed efficace non lo è “.

Redwood ha anche aggiunto di essere sorpreso dal fatto che la comunità medica stia ancora difendendo e persino promuovendo questi vaccini.

“Qualsiasi altro vaccino con un profilo di eventi avversi simile è stato ritirato dal mercato”, ha affermato. “L’incapacità del vaccino di prevenire l’infezione e quindi la trasmissione evidenzia ulteriormente perché questo farmaco sperimentale appartiene alla pattumiera della storia”.

Cardio-tossico

Il dottor Kirk A. Milhoan, cardiologo pediatrico e direttore medico di un’organizzazione no profit chiamata For Hearts and Souls, afferma che la proteina spike è una nota cardiotossina.

“Ora è noto che funziona come una cardiotossina”, ha scritto Milhoan in una e-mail a Jennifer.

Secondo Milhoan, fare in modo che i nostri corpi producano consapevolmente una cardiotossina con la speranza che questo ci aiuti a proteggerci da un virus respiratorio con un tasso di mortalità per infezione molto basso non ha alcun senso scientifico.

Cammy Benton, MD: Dopo questo attacco alla salute, tutti abbiamo bisogno di guarire

La dottoressa Cammy Benton, un medico di famiglia in uno studio privato a Huntersville, nella Carolina del Nord, ha dichiarato di essere scettica nei confronti del programma di vaccinazione COVID-19 sin dall’inizio.

“La scienza fin dall’inizio semplicemente non soddisfaceva i criteri per l’approvazione per l’uso”, ha detto Benton a The Epoch Times.

“I dati in corso confermano che il vaccino ha fallito le sue promesse e ha causato danni significativi, non solo a livello fisico ma a livello psicosociale su scala globale“, ha affermato. “Dobbiamo guarire a tutti i livelli dopo questo assalto alle nostre libertà e alla nostra salute”.

Le opinioni espresse in questo articolo sono le opinioni dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni di ITA:li. ITA.li accoglie discussioni professionali e dibattiti amichevoli. Per inviare un parere, segui queste linee guida e invia una mail a contatti@ita.li.it

Jennifer Margulis

Jennifer Margulis
Jennifer Margulis, Ph.D., è una premiata giornalista e autrice di “Your Baby, Your Way: Taking Charge of Your Gravidanza, Parto e Decisioni Genitoriali per una Famiglia Più Felice e Sana”. Vincitrice di un premio Fulbright e madre di quattro figli, ha lavorato a una campagna per la sopravvivenza dei bambini in Africa occidentale, ha sostenuto la fine della schiavitù infantile in Pakistan in TV in prima serata in Francia e ha insegnato letteratura postcoloniale a studenti non tradizionali in -città Atlanta. Scopri di più su di lei su JenniferMargulis.net

Joe Wang, Ph.D., era un biologo molecolare con oltre 10 anni di esperienza nell’industria dei vaccini. Ora è presidente di NTD Television Network e editorialista di The Epoch Times.

Fonte: https://www.theepochtimes.com/health/doctors-around-the-world-say-its-time-to-stop-the-shots_5103024.html
Tradotto da Carlo Makhloufi Donelli per ITA.li

Altre notizie
Lockdown: l’esito inatteso

Lockdown: l’esito inatteso

Lockdown: il primo italiano è iniziato il 9 marzo 2020. All’epoca pensavo erroneamente che la società funzionasse...

error: Content is protected !!
× How can I help you?