La carenza di farmaci negli USA diventa un’emergenza nazionale

La carenza a livello nazionale di antibiotici di base e farmaci critici che trattano condizioni croniche e infezioni batteriche è diventata l’ultimo problema che ha colpito il mondo medico. Di conseguenza, sta costringendo molti medici a fare affidamento su medicine alternative per curare i pazienti.

“Quella che una volta era una situazione impensabile – una carenza di antibiotici di base come l’amoxicillina e l’Augmentin per trattare le infezioni dell’orecchio e della pelle o persino farmaci come l’albuterolo per curare l’asma – è ora una dura realtà”, ha ha dichiarato a FOX Business il medico del pronto soccorso di New York, il dott. Robert Glatter.

Anche la “carenza di farmaci di base come il Tylenol per bambini, parte integrante del trattamento della febbre e del dolore da lieve a moderato, sta influenzando la nostra capacità di fornire assistenza ai nostri pazienti”, ha affermato Glatter.

Attualmente, la Food and Drug Administration (FDA) ha un elenco di oltre 180 carenze di farmaci attuali o risolte.

I LEGISLATORI MEDICI REPUBBLICANI AVVERTONO CHE LA CARENZA DI AMOXICILLINA SOTTO BIDEN POTREBBE “DEVASTARE” IL SISTEMA SANITARIO

Glatter ha detto che c’è stata carenza di antivirali come Tamiflu, che è usato per trattare pazienti ad alto rischio con influenza, così come di farmaci per diabetici come Ozempic  a causa dell'”uso inappropriato e off-label” del farmaco per la perdita di peso e scopi cosmetici.

Glatter ha predetto che il problema della carenza di farmaci che si sta diffondendo negli Stati Uniti potrebbe durare almeno un altro anno, se non di più.

Il dottor Christopher McGowan, gastroenterologo e specialista in medicina dell’obesità, ha affermato di trovarsi di fronte a carenze di farmaci critici utilizzati durante l’intervento chirurgico.

“Il fluido endovenoso IV è un problema in corso; a volte ne abbiamo una scorta per una settimana o due settimane e basta”, ha detto McGowan. “Siamo sempre nervosi all’idea di rimanere senza fluidi, dato che è una cosa altamente critica.”

Ci sono state anche carenze intermittenti di farmaci anestetici chiave che vengono utilizzati per la maggior parte delle procedure e degli interventi chirurgici e di farmaci per il dolore critico come il fentanil, ha aggiunto.

Di conseguenza, McGowan ha affermato che i medici “sono costretti a utilizzare alternative che potrebbero non essere di prima linea o il trattamento ottimale per la condizione o lo scenario, o nel migliore interesse del paziente”.

FARMACI PER LA PERDITA DI PESO CORRELATI AL DIABETE CON PROBLEMI DI FORNITURA DAL TREND VIRALE

Anche le principali catene di farmacie ne hanno avvertito gli effetti, soprattutto con l’aumentare della stagione influenzale.

Rite Aid ha dichiarato a FOX Business che la società ha dovuto affrontare alcuni “vincoli” con alcuni prodotti tipo amoxicillina a causa di una carenza a livello di settore. Anche se al momento non sta riscontrando carenze di Tamiflu, l’azienda sta affrontando una forte domanda di farmaci da banco per il raffreddore e l’influenza “a causa dell’elevata incidenza di malattie”.

Anche Walgreens ha dichiarato a FOX Business che la società ha registrato un aumento della domanda di farmaci da banco.

All’inizio di questo mese, la FDA ha emesso un avviso che avverte che c’è una carenza di Adderall, che è usato per trattare il disturbo da deficit di attenzione e iperattività e la narcolessia.

La questione in corso ha attirato l’ira dei legislatori repubblicani.

Diversi legislatori del GOP Doctors Caucus hanno parlato della carenza di amoxicillina con il deputato Brad Wenstrup, uno dei co-presidenti del GOP Doctors Caucus, dicendo a Fox News Digital che nessun “paziente o famiglia americana dovrebbe preoccuparsi di non trovare un necessario e semplice antibiotico come l’amoxicillina”.

LA CARENZA DI FARMACI CHIAVE TRA L’INFLUENZA E L’IMPRESA DI RSV LASCIA I MEDICI PREOCCUPATI PER L’ACCESSO

Secondo i funzionari sanitari federali, la disponibilità intermittente o ridotta di determinati prodotti può verificarsi per molte ragioni, inclusi problemi di produzione e qualità, ritardi e interruzioni.

Tuttavia, Glatter ha affermato che il problema è in parte dovuto al fatto che gli Stati Uniti stanno attualmente affrontando difficoltà nell’ottenere materie prime. Ad esempio, i materiali di base per la produzione degli ingredienti farmaceutici attivi nella maggior parte dei farmaci provengono dalla Cina, che ha a che fare con una produzione limitata di materie prime coinvolte nella produzione farmaceutica a causa delle rigide misure di blocco, ha affermato Glatter. Gli Stati Uniti dipendono anche dall’India per un numero significativo di farmaci generici, ma anche l’India fa affidamento sulla Cina per le materie prime utilizzate per produrre ingredienti farmaceutici attivi, ha aggiunto.

“Qui sta il problema: non abbiamo il controllo dei preziosi farmaci che alla fine sono parte integrante della cura del paziente negli Stati Uniti”, ha detto Glatter.

McGowan ha convenuto che la questione dell’approvvigionamento dei materiali può avere un ruolo in questo, ma ha affermato che ci sono più aree nella catena di approvvigionamento che possono essere influenzate.

Nel caso della carenza di Wegovy, il produttore a contratto incaricato di riempire le siringhe, ha dovuto interrompere la produzione a causa di un problema di produzione, che ha interrotto l’intera catena di fornitura. Ciò, unito alla domanda travolgente iniziale, ha portato a una carenza a livello nazionale, secondo McGowan.

Tuttavia, le aziende e i funzionari sanitari federali stanno facendo il possibile per assicurarsi che i pazienti ricevano ancora i farmaci di cui hanno bisogno. La FDA ha dichiarato a FOX Business che l’agenzia “riconosce il potenziale impatto che la ridotta disponibilità di alcuni prodotti potrebbe avere sugli operatori sanitari e sui pazienti”.

PFIZER RICHIAMA ALCUNI FARMACI PER LA PRESSIONE DEL SANGUE CON LIVELLI ELEVATI DI IMPURITÀ CHE CAUSA CANCRO

L’agenzia federale non produce farmaci né può “richiedere a un’azienda farmaceutica di produrre un farmaco, produrre più farmaci o modificare la distribuzione di un farmaco”, ha affermato la FDA. Tuttavia, “il pubblico dovrebbe essere certo che la FDA sta lavorando a stretto contatto con numerosi produttori e altri nella catena di approvvigionamento per comprendere, mitigare e prevenire o ridurre l’impatto della disponibilità intermittente o ridotta di determinati prodotti”.

La FDA ha anche affermato che i produttori dovrebbero aspettarsi che la disponibilità di farmaci continui ad aumentare nel prossimo futuro.

Nel frattempo, Rite Aid ha affermato che sta attualmente lavorando con i fornitori per soddisfare la domanda e “mitigare le carenze ove possibile”. La società ha anche affermato che i suoi farmacisti possono collaborare con il medico di un cliente per raccomandare antibiotici o farmaci alternativi. La società ha inoltre raccomandato ai clienti di parlare con i farmacisti delle opzioni da banco se non vedono i loro prodotti preferiti per il trattamento del raffreddore o dell’influenza sullo scaffale.

Walgreens ha affermato di essere pronta a continuare a soddisfare le esigenze dei suoi clienti e che sta lavorando con un “gruppo diversificato di fornitori e distributori per garantire ai nostri pazienti i prodotti di cui hanno più bisogno”.

Houston Keene di Fox News ha contribuito a questo rapporto.
Fonte: https://www.foxbusiness.com/lifestyle/drug-shortage-swells-national-emergency-forcing-doctors-find-new-ways-treat-patients

Altre notizie
TikTok: come occupare le case

TikTok: come occupare le case

TikTok: migrante spiega ad altri illegali come "invadere" le case in America La distruzione marxista dei diritti di...

error: Content is protected !!
× How can I help you?